Elemento d'intervento e di supporto dello Stato maggiore federale Protezione della popolazione

Nel caso in cui si delinea o si è verificato un evento di portata nazionale rilevante per la protezione della popolazione, lo SMFP assume i compiti seguenti (art. 4, cpv. 2 OSMFP):

  • assicura lo scambio di informazioni e il coordinamento con altri stati maggiori e organi della Confederazione e dei Cantoni, con i gestori di infrastrutture critiche e con i competenti organi all'estero;
  • riunisce le situazioni settoriali e parziali per ottenere un quadro generale della situazione e ne effettua la valutazione.
  • elabora le basi decisionali all’attenzione del Consiglio federale, del dipartimento o dell’ufficio competente;
  • coordina le conoscenze degli esperti a livello federale;
  • coordina l'impiego delle risorse nazionali e internazionali.

La CENAL funge da elemento d'intervento e di supporto dello SMFP.

Lo SMFP si compone di una conferenza dei direttori, un elemento di pianificazione formato da esperti degli organi competenti e un elemento d'intervento e di supporto. I suoi membri permanenti sono:

  • la Cancelleria federale

le unità seguenti del Dipartimento federale degli affari esteri:
  • il Centro di gestione delle crisi
  • il Settore di direzione Aiuto umanitario e Corpo svizzero di aiuto umanitario

le unità seguenti del Dipartimento federale dell’interno:
  • MeteoSvizzera
  • l'Ufficio federale della sanità pubblica
  • l'Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria

le unità seguenti del Dipartimento federale di giustizia e polizia:
  • l'Ufficio federale di polizia
  • la Segreteria di Stato della migrazione

le unità seguenti del Dipartimento federale della difesa, della protezione della popolazione e dello sport:
  • l'Ufficio federale della protezione della popolazione
  • il Comando operazioni dell’esercito
  • il Servizio sanitario coordinato
  • il Servizio delle attività informative della Confederazione
  • l'Ufficio federale di topografia
le unità seguenti del Dipartimento federale delle finanze:
  • l'Amministrazione federale delle dogane
  • l'Organo direzione informatica della Confederazione

le unità seguenti del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca:
  • l’Ufficio federale dell’agricoltura
  • l'Ufficio federale per l'approvvigionamento economico del Paese
  • l'Organo d'esecuzione del servizio civile

le unità seguenti del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni:
  • l'Ufficio federale dei trasporti
  • l'Ufficio federale delle strade
  • l'Ufficio federale dell’aviazione civile
  • l'Ufficio federale dell'energia
  • l'Ufficio federale delle comunicazioni
  • l'Ufficio federale dell'ambiente

gli istituti federali seguenti:
  • l'Istituto federale di ricerca per la foresta, la neve e il paesaggio
  • il Politecnico federale di Zurigo, Servizio sismico svizzero
  • l'Ispettorato federale della sicurezza nucleare

gli organi cantonali seguenti:
  • la Conferenza dei governi cantonali
  • la Conferenza delle direttrici e dei direttori dei dipartimenti cantonali di giustizia e polizia
  • la Conferenza governativa per gli affari militari, la protezione civile e i pompieri
  • la Conferenza dei direttori cantonali dell’energia
  • la Conferenza svizzera dei direttori cantonali della sanità
  • quattro organizzazioni cantonali di condotta

  • la Rete integrata Svizzera per la sicurezza.

In caso d'evento, la composizione della conferenza dei direttori e dell'elemento di pianificazione viene adeguata in funzione della situazione.

Quale elemento d'intervento e di supporto dello stato maggiore federale Protezione della popolazione, in caso d’evento la Centrale nazionale d’allarme è responsabile di informare rapidamente e di convocare lo Stato maggiore federale. Provvede a informare continuamente lo Stato maggiore federale sulla situazione generale e sulle situazioni nei diversi settori (le cosiddette situazioni settoriali), che vengono tracciate da diversi organi federali e commissioni tecniche e messe a disposizione dello Stato maggiore federale tramite la CENAL.

Organizzazione d'intervento in vista di eventi di portata nazionale rilevanti per la protezione della popolazione