Attualità



17.11.2017 | Communicato stampa
CF: Il Consiglio federale ha effettuato un esercizio di condotta strategica

10.10.2017 | Communicato stampa
UFSP: Tracce di Rutenio-106 misurate nell’aria a sud delle Alpi e in Europa
 

29.09.2017 | Communicato stampa
UFPP: Esercitazione d’emergenza generale 2017: la protezione d’emergenza in caso d’incidente nucleare è garantita

11.07.2017
Alertswiss: Esercitazione internazionale per il caso d’incidente radiologico


30.06.2017 | Communicato stampa
UFPP: Settimana intensa di esercitazioni internazionali per l’Ufficio federale della protezione della popolazione


30.06.2017 | Pubblicazioni
Rapporto aeroradiometria 2017

  • La collaborazione internazionale con le squadre di Germania, Francia e Repubblica Ceca ha funzionato perfettamente.
  • La localizzazione di sorgenti radioattive in un territorio esteso è perfettamente riuscita. Le squadre di aeroradiometria hanno dimostrato di essere in grado di sorvolare e cartografare un’area di 2900 km2 in un solo giorno.
  • Nei dintorni delle centrali nucleari di Mühleberg e Gösgen non sono stati rilevati cambiamenti rispetto agli scorsi anni.
  • Al momento del sorvolo della centrale di Mühleberg era in funzione l'impianto di misurazione dei fusti. Le radiazioni emesse dalle scorie sono state rilevate dall'elicottero poiché le schermature dell'accesso al deposito erano aperte per spostare i fusti dal deposito intermedio all'impianto di misurazione e viceversa.


20.06.2017 | Communicato stampa
Esercitazione internazionale di aeroradiometria dal 26 al 30 giugno
2017 in Svizzera


20.06.2017 | Informazioni per i media
Incendie dans un bâtiment annexe de la centrale nucléaire du Bugey, France
Informazioni per i media (francese)

13.03.2017 | Ampliamento della rete di misurazione NADAM
La rete di misurazione della radioattività della CENAL conta ora 71 sonde in tutta la Svizzera. L'ultimo ampliamento della rete con cinque sonde è stato effettuato nell’ambito del relativo progetto che dovrebbe completarsi entro la fine del 2018.


21.02.2017 | Misurazioni di radioattività
OFSP: Aucune trace d'iode-131 dans les échantillons d'aérosols prélevés en Suisse au mons de janvier 2017
http://www.radenviro.ch/fr-CH


09.02.17 | Esplosione nella centrale nucleare francese di Flamanville

Da questa mattina la CENAL segue le notizie nei media riguardanti un’esplosione nella centrale nucleare di Famanville, in Francia. Per tutta la giornata è rimasta in contatto con le organizzazioni partner francesi. La CENAL ha inoltre ricevuto le informazioni diffuse dall’autorità di vigilanza francese ASN tramite la rete amministrativa dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica AIEA. Le autorità francesi hanno confermato quanto diffuso dai media, ossia che non sussiste alcun pericolo di aumento della radioattività.


09.09.2016 | Informazioni per i media
Possibile test nucleare in Corea del Nord
Informazioni per i media



01.07.2016 | Pubblicazioni
Rapporto aeroradiometria 2016


23.06.2016 | Communicato stampa
Voli radiometrici della Centrale nazionale d'allarme


29.01.2016 | Prova delle sirene
UFPP: Prova delle sirene di mercoledì 3 febbraio 2016


16.09.2015  | Radioattività de l'ambiente
UFSP: Una nuova rete di misurazione automatica sorveglia la radioattività nell'Aare e nel Reno

16.09.2015  | Esercitazione
UFPP: Esercitazione d'emergenza generale 2015: un vero successo


31.07.2015 | Pericolo di incendio di boschi/Divieti di accendere fuochi
UFAM: Panoramica delle situazioni di pericolo e delle misure adottate nei Cantoni e nel Principato del Liechtenstein


02.07.2015 | canicola
MeteoSvizzera/Ufficio federale della sanità pubblica: Consigli di comportamento in caso di canicola


11.05.2015 | Update | Voli radiometrici

Il programma dei voli radiometrici della Centrale nazionale d'allarme è stato cambiato a causa di condizioni atmosferiche avverse, come qui sotto elencato:

Giovedì, 11 giugno 2015:
mattina: Voli radiometrici nei Cantoni Uri e Ticino
pomeriggio: Volo radiometrico attorno alla centrale nucleare di Mühleberg

Venerdì, 12 giugno 2015:
mattina: Volo radiometrico attorno alla centrale nucleare di Gösgen 


09.06.2015 | Communicato stampa
Voli radiometrici della Centrale nazionale d'allarme


08.05.2015 | Update | Caduta del satellite Progress M-27M

Secondo quanto reso noto dall'ESA, la navicella cargo Progress M-27M è caduta venerdì 8 maggio alle ore 04.20 sopra il Pacifico. Non si ha conoscenza di frammenti caduti sulla superficie terrestre. La CENAL ha sospeso il monitoraggio della situazione.


07.05.2015 | Update | Caduta del satellite Progress M-27M

Le previsioni dell'Agenzia spaziale europea ESA sul probabile momento del rientro nell'atmosfera della navicella cargo russa Progress M-27 M sono sempre più precise. L'impatto si verificherà prevedibilmente nel lasso di tempo tra giovedì 7 maggio 2015 alle ore 23.25  e venerdì 8 maggio 2015 alle ore 07.50. Secondo le previsioni dell'ESA al momento del rientro nell'atmosfera la navicella non si troverà sopra la Svizzera.


05.05.2015 | Update | Caduta del satellite Progress M-27M

Le previsioni dell'Agenzia spaziale europea ESA sul probabile momento del rientro nell'atmosfera della navicella cargo russa Progress M-27 M sono sempre più precise. L'impatto si verificherà prevedibilmente nel lasso di tempo tra giovedì 7 maggio 2015 alle ore 21.30  e sabato 9 maggio 2015 alle ore 22.00.


04.05.2015 | Communicato stampa
La Centrale nazionale d?allarme segue la caduta della navicella cargo


01.05.2015 | Piogge intense
MeteoSvizzera: Allerte per piogge intense e prolungate, soprattutto nelle Alpi occidentali


01.05.2015 | Caduta del satellite Progress M-27M

La navicella spaziale russa senza equipaggio «Progress M-27M» è fuori controllo a causa di un guasto e rientrerà prevedibilmente nell'atmosfera terrestre nel periodo compreso tra il 7 e l?11 maggio 2015. I detriti potrebbero precipitare sulla Terra. Il rischio che la Svizzera venga colpita da frammenti e che subisca dei danni è stimato come estremamente basso.
La CENAL è in contatto con l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) e altri partner e segue costantemente la situazione. Nuove informazioni verranno pubblicate sul nostro sito non appena disponibili.


26.07.2015 | Eclissi solare
Eclissi solare del 20 marzo 2015: Swissgrid è preparata al meglio



27.02.2015 | Comunicazione UFPP
UFPP: nuovo capodivisione CENAL

Il 1° marzo 2015, Gerald Scharding, classe 1963, assume la carica di capodivisione della Centrale nazionale d'allarme (CENAL) presso l'Ufficio federale della protezione della popolazione (UFPP). Contemporaneamente entra far parte del Consiglio di direzione dell'UFPP.
Gerald Scharding è ben noto sia all'UFPP che ai partner, dato che lavora presso la CENAL dal 1990, da ultimo come capo della sezione Operazioni/Logistica e sostituto del capo della CENAL. Nell'esercito ha raggiunto il grado di colonnello e dal 2004 riveste la funzione di comandante dello Stato maggiore Consiglio federale CENAL.
Benno Bühlmann, direttore dell'UFPP, si congratula con Gerald Scharding per la nomina e gli augura molto successo e molte soddisfazioni nello svolgimento di questo importante compito.

Gerald Scharding
Il nuovo capo della CENAL: Gerald Scharding


03.12.2014 | Informazioni per i media
Possibile incidente nella centrale nucleare ucraina di Saporoschje
Informazioni per i media



06.06.2014 | Pubblicazione
Rapporto sull?esercitazione e risultati dei voli di misurazione della radioattività 2014


30.05.2014 | Communicato stampa
Voli di misurazione della radioattività nei Cantoni Argovia, Zurigo, Sciaffusa, Thurgau e Grigioni


10.04.2014 | Pubblicazione
Rapporto annuale 2013 della centrale nazionale d'allarme


31.01.2014 | Communicato stampa
Centrale nazionale d?allarme (CENAL): Più annunci, sfera di competenza ampliata


26.07.2013 | Pericolo di incendio di boschi
UFAM: Panoramica delle situazioni di pericolo e delle misure adottate nei Cantoni e nel Principato del Liechtenstein